Tutto il mondo è paese, quando si tratta di imbrogliare

Rohwer A, Young T, Wager E, Garner P. Authorship, plagiarism and conflict of interest: views and practices from low/ middle-income country health researchers. BMJ Open 2017;7:e018467
Lo studio si propone di documentare i punti di vista dei ricercatori di paesi a medio e basso reddito su autori, plagio, pubblicazioni ridondanti e CdI, compresa la frequenza di tali pratiche nelle rispettive istituzioni.

Continua la lettura di Tutto il mondo è paese, quando si tratta di imbrogliare

In ricordo di Gianfranco Domenighetti (1942-2017)

Qual’è il compito della professione medica? A questa domanda la risposta migliore che ho sentito è questa: “Il compito della medicina è tentare di de-programmare la società civile per ricondurre le aspettative irrealistiche dei pazienti alla realtà dei fatti… le culture cambiano al ritmo dei secoli… se lavoriamo bene tra qualche anno-luce magari qualcosa cambierà” (G. Domenighetti).

Continua la lettura di In ricordo di Gianfranco Domenighetti (1942-2017)

I Fondi Sanitari “integrativi” e sostitutivi minacciano la salute del Sistema Sanitario Nazionale

C’è accordo generale nell’auspicare un Sistema Sanitario Nazionale (SSN) efficiente, che riesca a garantire cure efficaci per tutti in tempi rapidi e medici interessati e attenti alla nostra salute. Tuttavia i tagli alla spesa pubblica avviati negli ultimi decenni e aumentati a seguito della crisi economica stanno incidendo fortemente sulle scelte di politica sanitaria e sul finanziamento del SSN sottraendo risorse importanti per lo stato di salute sia del SSN che dei cittadini di cui dovrebbe tutelare il diritto alla salute.

Continua la lettura di I Fondi Sanitari “integrativi” e sostitutivi minacciano la salute del Sistema Sanitario Nazionale

Interazioni tra medici e industria farmaceutica in generale e medici e rappresentanti farmaceutici in particolare, e relative associazioni con gli atteggiamenti e le abitudini prescrittive dei medici: una revisione sistematica

Fickweiler F, Fickweiler W, Urbach E. Interactions between physicians and the pharmaceutical industry generally and sales representatives specifically and their association with physicians’ attitudes and prescribing habits: a systematic review. BMJ Open 2017;7:doi: 10.1136/bmjopen-2017-016408
Avvertenza: non si tratta di una traduzione in senso stretto, è una  relazione sintetica e a tratti commentata della revisione sistematica di cui sopra.
La più recente revisione sistematica sulla relazione tra industria farmaceutica e medici arriva a conclusioni già note.

Continua la lettura di Interazioni tra medici e industria farmaceutica in generale e medici e rappresentanti farmaceutici in particolare, e relative associazioni con gli atteggiamenti e le abitudini prescrittive dei medici: una revisione sistematica

Nuovi farmaci oncologici: efficacia incerta, aspettative irrealistiche, prezzi alle stelle

Fra il 1980 ed il 2010 i farmaci anti-cancro hanno aumentato l’attesa di vita di circa un anno ad un costo medio calcolato negli USA di 6.500$ per paziente. Un anno in più sembra poco, ma è epidemiologicamente importante su grande scala, e i costi sono adeguati.(1) Nel 2004, una metanalisi condotta su 250mila pazienti con i tumori solidi più comuni (polmone, prostata, colonretto e mammella) ha valutato che nel 90% dei pazienti la terapia farmacologica aumentava la sopravvivenza a 5 anni di meno del 2.5%, pari ad un beneficio di sopravvivenza di circa 3 mesi.(2)

Continua la lettura di Nuovi farmaci oncologici: efficacia incerta, aspettative irrealistiche, prezzi alle stelle

La comunicazione ottimistica della lotta al cancro in Italia

Il 15 settembre 2017 l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e l’Associazione Italiana dei Registri Tumori (AIRTUM) hanno pubblicato la settima edizione del report annuale “I numeri del cancro in Italia”.(1,2) Nel rapporto si sottolinea l’evoluzione positiva della sopravvivenza a 5 anni al cancro.

Continua la lettura di La comunicazione ottimistica della lotta al cancro in Italia

Gli oratori ai congressi dichiarano i loro conflitti d’interesse?

Ogni anno nel mondo si tengono oltre 100.000 congressi scientifici. Assieme alle riviste mediche, è uno dei più importanti modi per diffondere informazioni e conoscenze, non sempre scientifiche. Ma mentre per le riviste mediche, per lo meno le maggiori, sta diventando obbligatorio per gli autori di articoli dichiarare i propri conflitti d’interesse, ai congressi non è ancora obbligatorio. Ma è frequente?

Continua la lettura di Gli oratori ai congressi dichiarano i loro conflitti d’interesse?

Paura di mancare un congresso

McCartney M. Fear of missing out on conferences. BMJ 2017;359:j4515
La paura di mancare (in inglese fear of missing out, FOMO) è ciò che si sente quando si nota che altre persone sono sui social, a una festa, a un concerto o a un film, mentre tu non ci sei. Gli altri se la spassano meglio:, tu hai fatto una scelta sbagliata, o non sei stato invitato. Non c’eri e il tuo profilo Instagram, Twitter o Facebook non è bello come quello degli altri; hai perso qualcosa.

Continua la lettura di Paura di mancare un congresso

I maiali potrebbero volare

Chapman S. Tobacco giant wants to eliminate smoking … and pigs might fly. BMJ 2017;358:j4443
La Fondazione per un Mondo senza Fumo, un sovvenzionatore di ricerca “indipendente” interamente finanziato da Philip Morris, è stata lanciata il 13 settembre 2017. Fornirà 960 milioni di dollari in 12 anni per aiutare “a eliminare il fumo in tutto il mondo”. I parametri di riferimento per questo modesto compito non sono ancora stati annunciati.

Continua la lettura di I maiali potrebbero volare

Trasparenza dei pagamenti dell’industria ai medici in Ontario

L’Ontario è la prima provincia canadese ad introdurre l’obbligo di rendere pubblici i pagamenti che le industrie di farmaci e dispositivi medici fanno ai medici.(1) Secondo il ministro della salute della provincia, questa legge dà ai cittadini strumenti e informazioni che essi possono usare per prendere decisioni più informate circa l’assistenza sanitaria.

Continua la lettura di Trasparenza dei pagamenti dell’industria ai medici in Ontario

Pagamenti dell’industria a direttori e redattori di riviste mediche

Uno studio pubblicato sul BMJ ha indagato i pagamenti dell’industria della salute ai direttori e ai redattori delle 52 riviste mediche USA, scelte tra quelle al top, in termini di impact factor, in 26 specialità.(1) Lo studio ha coinvolto 713 tra direttori e redattori di fascia alta, tutti medici, identificati consultando le varie testate. I dati sui pagamenti sono stati reperiti sul database del Sunshine Act e riguardavano pagamenti generici e per ricerca ricevuti nel 2014. Sono stati inoltre analizzati i siti internet delle 52 riviste alla ricerca di dichiarazioni di conflitti d’interesse.

Continua la lettura di Pagamenti dell’industria a direttori e redattori di riviste mediche

Il commento di Luca Iaboli

Happy birthday MEZIS!
Un compleanno terminato cantando “tanti auguri” in coro, ovviamente in tedesco. MEZIS ha festeggiato così 10 anni di battaglie. Nel 2007 erano in 7 e ora sono oltre 800 tra medici e dentisti che pagano una quota annuale per opporsi all’influenza pervasiva dell’industria della salute. Al compleanno dei tedeschi erano presenti diversi invitati della rete NoGrazie internazionale, dal sud America (Brasile e Cile) e dall’India, dall’Europa (Francia, Spagna, Polonia, Italia), dal Canada e dall’Australia.

Continua la lettura di Il commento di Luca Iaboli